Open Innovation, la nuova legge regionale debutta in commissione Sviluppo

E’ stata presentata questa mattina in commissione regionale Sviluppo, alla presenta dell’assessore competente Paolo Orneli, la legge sugli ‘Open innovation center’ presentata dal consigliere regionale Enrico Forte insieme alla collega Michela Califano.“Lo strumento che si vuole creare attraverso la legge regionale  – spiega Forte  – punta a trasformare il Lazio nella regione capofila dell’innovazione e della new economy in Italia: avremo l’opportunità di mettere a frutto e migliorare l’esperienza ancora in corso del sostegno pubblico attraverso i bandi, creando un albo regionale ad hoc e finanziando i progetti validi e meritevoli.
La legge sposa pienamente alcuni dei principi sanciti dal Recovery Plan italiano: digitalizzazione, incremento dimensionale delle imprese, made in Italy.
L’obiettivo stimolare all’innovazione anche i territori periferici, incentivando alla realizzazione di prodotti e servizi nuovi, valorizzando il ruolo delle università  come Organismi di ricerca, creando così un naturale consorzio  di soggetti che possano prendere parte alle  prossime call europee. L’open Innovation- spiega ancora – è un vero e proprio ecosistema che accelera l’innovazione, e dove i soggetti non perdono la propria natura giuridica e dove è valorizzata la proprietà intellettuale. E’ qui che nasceranno gli innovation manager che le singole aziende non possono permettersi, è qui che si crea la massa critica per accedere alla finanza agevolata”.Con questo atto in commissione si dà il via alle audizioni in vista del dibattito in consiglio regionale. Plauso da parte dell’assessore Orneli che considera questo strumento come una nuova sfida per il Lazio, incrociandosi con le iniziative europee in cui la Regione investe e crede fortemente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*